IO TIFO ROSSI FORUM
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

GP ASSEN 2011

Andare in basso

GP ASSEN 2011 Empty GP ASSEN 2011

Messaggio Da *silvietta 46* il Ven Apr 15, 2011 4:22 pm

Superbike: i piloti “al galoppo” alla vigilia di Assen
Alla vigilia di Assen Infront MotorSports, promoter del mondiale Superbike, ha dato vita ad un interessante “media event”. Piloti e giornalisti sono stati ospitati al circolo ippico “Sunrise Stables” a pochi kilometri dal TT Circuit Van Drenthe di Assen, ritrovandosi… al galoppo!
Dopo aver assistito ad una dimostrazione del “reining”, nuova disciplina olimpica, hanno provato a salire “in sella” Carlos Checa (Althea Racing), Michel Fabrizio (Team Suzuki Alstare), Ruben Xaus (Castrol Honda), Roberto Rolfo (Team Pedercini), Jakub Smrz (Team Effenbert Liberty Racing), Barry Veneman (sostituto ad Assen dell’infortunato James Toseland in BMW Motorrad Italia) ed il leader del mondiale Supersport Luca Scassa (Yamaha ParkinGO Team).
Chi più, chi meno, ha mostrato di saperci fare anche al galoppo, in attesa di cavalcare le proprie moto sul tracciato che ospita il mondiale Superbike dalla stagione 1992.

fonte: www.bikeracing.it

_________________
GP ASSEN 2011 Firmaok
*silvietta 46*
*silvietta 46*
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1929
Età : 31
Data d'iscrizione : 16.07.08

Torna in alto Andare in basso

GP ASSEN 2011 Empty Re: GP ASSEN 2011

Messaggio Da *silvietta 46* il Ven Apr 15, 2011 4:23 pm

Superbike Assen Prove Libere 1: Smrz conclude in testa
Sotto il limpido cielo di Assen la classe Superbike ha fatto il suo debutto in questo terzo round della stagione 2011. In questo primo turno di prove libere si è visto sin da subito un grande equilibrio in pista, con i primi tredici piloti racchiusi in poco meno di un secondo. Il più veloce della sessione è stato il ceco Jakub Smrz (Ducati Effenbert Liberty Racing), il quale ha fatto segnare un promettente 1’37.159 all’ultimo passaggio disponibile. Il pilota della Repubblica ceca ha preceduto di soli 40 millesimi il compagno di marca e capo classifica del campionato Carlos Checa, secondo in sella alla 1198 RS Althea Racing.

Terzo classificato è Jonathan Rea (Castrol Honda), seguito dal giapponese Noriyuki Haga (PATA Aprilia Racing), dal duo BMW Motorrad Motorsport composto da Troy Corser e Leon Haslam e dal campione in carica Max Biaggi. Completano la top ten di questo primo turno i due piloti Yamaha World Superbike Eugene Laverty e Marco Melandri e il secondo pilota Castrol Honda Ruben Xaus.

Fuori dai primi dieci i tre piloti ufficiali Kawasaki, con Joan Lascorz tredicesimo e Tom Sykes due posizioni più indietro, mentre Chris Vermeulen, dopo sei giri in sequenza compiuti ad inizio turno, si è fermato ad un totale di soli sette passaggi sul traguardo. Va detto che l’australiano ex-iridato Supersport ha avuto modo di provare martedì scorso a Brands Hatch in occasione dei test ufficiali del campionato britannico, riuscendo a percorrere un buon numero di tornate in attesa del ritorno in gara previsto per questo week-end.

Partono bene i piloti BMW Motorrad Italia, visto il dodicesimo posto di Ayrton Badovini ed il quattordicesimo del pilota di casa, e sostituto di Toseland per questo round, Barry Veneman, che già aveva preso parte ad Assen alla prima prova del campionato olandese due settimane or sono concludendo in 2° posizione

Superbike World Championship 2011
Assen, Classifica Prove Libere 1

01- Jakub Smrz – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – 1’37.159
02- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1098R – + 0.040
03- Jonathan Rea – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.184
04- Noriyuki Haga – PATA Racing Team Aprilia – Aprilia RSV4 Factory – + 0.382
05- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 0.423
06- Leon Haslam – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 0.447
07- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.457
08- Eugene Laverty – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 0.706
09- Marco Melandri – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 0.741
10- Ruben Xaus – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.868
11- Leon Camier – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.929
12- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 0.931
13- Joan Lascorz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.985
14- Barry Veneman – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 1.031
15- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.037
16- Michel Fabrizio – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.206
17- Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 1.711
18- Maxime Berger – Supersonic Racing Team – Ducati 1198 – + 1.888
19- Chris Vermeulen – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 2.273
20- Roberto Rolof – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 2.773
21- Mark Aitchison – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 2.821

fonte: www.bikeracing.it

_________________
GP ASSEN 2011 Firmaok
*silvietta 46*
*silvietta 46*
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1929
Età : 31
Data d'iscrizione : 16.07.08

Torna in alto Andare in basso

GP ASSEN 2011 Empty Re: GP ASSEN 2011

Messaggio Da *silvietta 46* il Ven Apr 15, 2011 4:24 pm

Superbike Assen Qualifiche 1: Smrz su Biaggi e Melandri
Continua l’ottima prova di Jakub Smrz sul tracciato di Assen. Il pilota Ducati Effenbert Liberty Racing ha infatti concluso in testa anche il primo turno di qualifiche della classe Superbike, facendo segnare un ottimo riferimento cronometrico di 1’36.058. Il pilota boemo prosegue quindi l’ottimo momento di forma, dopo il secondo posto ottenuto in gara 1 nello scorso round di Donington Park, riuscendo in questo turno a fare la differenza soprattutto nel quarto ed ultimo settore della pista.

Dietro a Smrz troviamo un terzetto di piloti italiani, con il campione in carica Max Biaggi (Aprilia Alitalia) secondo a 229 millesimi, a precedere Marco Melandri (Yamaha World Superbike) e Michel Fabrizio (Suzuki Alstare). Questa prova per tutti i tre piloti è importante per diversi motivi: per Biaggi si tratta di una dimostrazione di competitività dopo il nefasto fine settimana inglese, mentre per Melandri il passo mostrato in questa sessione fa ben sperare (il centauro romagnolo non è nuovo ad un approccio quasi interamente focalizzato sul passo di gara nella giornata di venerdì). Per il “Gladiatore” invece si tratta di un ritorno nelle posizioni che contano, dopo le difficoltà di questo inizio stagione.

Quinto posto per Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), unico pilota di Akashi a piazzarsi nella top ten. Il pilota dello Yorkshire ha preceduto il duo BMW Motorrad Motorsport, con Troy Corser ancora una volta davanti al compagno di squadra Leon Haslam ed in gran spolvero in questo venerdì di prove. Completano la top 10 Eugene Laverty (Yamaha World Superbike), Jonathan Rea (Castrol Honda) e Noriyuki Haga (PATA Aprilia Racing Team). La notizia in negativo della sessione è rappresentata dall’undicesimo posto di Carlos Checa (Ducati Althea Racing), posizione davvero anomala per il pilota catalano, che comanda la classifica piloti ed è sempre finora stato tra i primi in ogni sessione disputata.

Buoni segnali arrivano invece da Chris Vermeulen il quale, nonostante la terzultima posizione, ha girato anche in questa sessione pomeridiana (sebbene per sole sette tornate e nonostante un problema tecnico alla sua Zx-10R).

Superbike World Championship 2011
Assen, Classifica Qualifiche 1

01- Jakub Smrz – Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – 1’36.058
02- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.229
03- Marco Melandri – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 0.436
04- Michel Fabrizio – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.492
05- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.689
06- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 0.818
07- Leon Haslam – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 0.931
08- Eugene Laverty – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 0.966
09- Jonathan Rea – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.005
10- Noriyuki Haga – PATA Racing Team Aprilia – Aprilia RSV4 Factory – + 1.048
11- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – + 1.056
12- Joan Lascorz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.306
13- Leon Camier – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 1.315
14- Ruben Xaus – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.366
15- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 1.555
16- Barry Veneman – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 1.658
17- Maxime Berger – Supersonic Racing Team – Ducati 1198 – + 1.795
18- Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 1.841
19- Chris Vermeulen – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 2.394
20- Roberto Rolfo – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 2.429
21- Mark Aitchison – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 2.655

fonte: www.bikeracing.it

_________________
GP ASSEN 2011 Firmaok
*silvietta 46*
*silvietta 46*
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1929
Età : 31
Data d'iscrizione : 16.07.08

Torna in alto Andare in basso

GP ASSEN 2011 Empty Re: GP ASSEN 2011

Messaggio Da *silvietta 46* il Sab Apr 16, 2011 7:26 pm

Superbike Assen Qualifiche 2: la spunta Jonathan Rea
Un visibilmente entusiasta Jonathan Rea (Castrol Honda) ha ottenuto il miglior tempo delle qualifiche, grazie al crono di 1’36.035 ottenuto all’ultimo tentativo disponibile della seconda sessione appena disputata. Il pilota di Ballymena torna quindi al vertice dopo il difficile week-end di Donington Park, sul circuito che lo scorso anno lo vide assoluto protagonista. Dietro al pilota del team di casa si classifica quindi Jakub Smrz (Ducati Effenbert Liberty Racing), “beffato” all’ultimo secondo ma comunque in grado di dimostrarsi veloce anche nel turno odierno.

Terzo posto per Max Biaggi (Aprilia Alitalia), che ha preceduto un Troy Corser (BMW Motorrad Motorsport) in gran forma, Noriyuki Haga (PATA Aprilia Racing), il secondo pilota ufficiale BMW Haslam e Marco Melandri.

Per i piloti del team tedesco la buona notizia, oltre al piazzamento di entrambi nelle posizioni alte della classifica, è che pare siano stati risolti i problemi di usura dei pneumatici, con “Pocket Rocket” in grado ieri di girare adottando sempre lo stesso treno di pneumatici.

Completano la top ten Michel Fabrizio (Suzuki Alstare), Carlos Checa (Ducati Althea Racing) e Ruben Xaus (Castrol Honda). Restano fuori dalla Superpole Maxime Berger (Ducati Supersonic Racing), Chris Vermeulen (Kawasaki Racing Team), la wild-card olandese Barry Veneman (BMW Motorrad Italia, autore di una caduta a 20 minuti dal termine alla curva “Mandeveen”, che ha portato danni alla S1000RR ma non al pilota) e la coppia Kawasaki Pedercini composta da Roberto Rolfo e Mark Aitchison.

Superbike World Championship 2011
Assen, Classifica complessiva Qualifiche

01- Jonathan Rea – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – 1’36.035
02- Jakub Smrz – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 0.023
03- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.252
04- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – +0.287
05- Noriyuki Haga – PATA Racing Team Aprilia – Aprilia RSV4 Factory – + 0.333
06- Leon Haslam – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 0.420
07- Marco Melandri – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 0.459
08- Michel Fabrizio – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.515
09- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – + 0.561
10- Ruben Xaus – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.608
11- Leon Camier – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.693
12- Eugene Laverty – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 0.694
13- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.712
14- Joan Lascorz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.806
15- Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 0.970
16- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 1.151
17- Maxime Berger – Supersonic Racing Team – Ducati 1198 – + 1.237
18- Chris Vermeulen – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.466
19- Barry Veneman – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 1.534
20- Roberto Rolfo – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1.641
21- Mark Aitchison – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1.759

fonte: www.bikeracing.it

_________________
GP ASSEN 2011 Firmaok
*silvietta 46*
*silvietta 46*
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1929
Età : 31
Data d'iscrizione : 16.07.08

Torna in alto Andare in basso

GP ASSEN 2011 Empty Re: GP ASSEN 2011

Messaggio Da *silvietta 46* il Sab Apr 16, 2011 7:26 pm

Superbike Assen Prove Libere 2: Corser al top, Biaggi a terra
Il pilota di casa BMW Motorrad Motorsport Troy Corser è risultato il più veloce al termine del secondo turno di prove libere, che precede la cruciale sessione di Superpole. Il veterano australiano sembra rinato sul circuito van Drenthe, dopo un inizio di stagione non certo esaltante, una pista che gli è sempre andata a genio in passato. Dietro di lui, uno stakanovista Jakub Smrz (Ducati Effenbert Liberty Racing) ha mostrato un passo di gara incredibile, compiendo ben quindici giri consecutivi in pista ad un ritmo sul giro davvero notevole.

Terzo classificato è Leon Camier (Aprilia Alitalia), in gran spolvero dopo il podio ottenuto a Donington. Il giovane del Kent ha preceduto Jonathan Rea (Castrol honda), il leader della classifica Carlos Checa (Ducati Althea Racing), Leon Haslam (Bmw Motorrad Motorsport) e Max Biaggi (Aprilia Alitalia).

Per il campione in carica c’è da registrare una brutta caduta alla curva numero 8 (Stekkenwal), con la sua RSV4 che è rimbalzata pericolosamente a fianco del pilota romano, senza per fortuna colpirlo. Nessuna conseguenza fisica per il “Corsaro”, pronto a salire in sella per la Superpole in programma tra poco alle ore 15:00.

Superbike World Championship 2011
Assen, Classifica Prove Libere 2

01- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – 1’35.818
02- Jakub Smrz – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 0.287
03- Leon Camier – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.503
04- Jonathan Rea – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.557
05- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – + 0.618
06- Leon Haslam – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 0.639
07- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 1.078
08- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.133
09- Marco Melandri – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 1.143
10- Joan Lascorz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.188
11- Michel Fabrizio – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.188
12- Noriyuki Haga – PATA Racing Team Aprilia – Aprilia RSV4 Factory – + 1.219
13- Eugene Laverty – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 1.257
14- Chris Vermeulen – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.313
15- Barry Veneman – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 1.984
16- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 2.013
17- Mark Aitchison – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 2.076
18- Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 2.338
19- Ruben Xaus – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 2.394
20- Maxime Berger – Supersonic Racing Team – Ducati 1198 – + 2.442
21- Roberto Rolfo – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 2.973

fonte: www.bikeracing.it

_________________
GP ASSEN 2011 Firmaok
*silvietta 46*
*silvietta 46*
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1929
Età : 31
Data d'iscrizione : 16.07.08

Torna in alto Andare in basso

GP ASSEN 2011 Empty Re: GP ASSEN 2011

Messaggio Da *silvietta 46* il Sab Apr 16, 2011 7:27 pm

Superbike Assen Superpole: terza pole di fila per Checa
Carlos Checa continua il suo impressionante ritmo in Superbike, ottenendo la terza pole position su tre gare in questa stagione, la quinta in carriera. Il “Toro” qui ad Assen è riuscito a girare con un best lap di 1’35.292, a poco più di tre decimi di distanza dal record di Jonathan Rea. Il pilota Ducati Althea Racing, capo classifica del campionato, partirà domani quindi dalla prima fila, assieme a Jakub Smrz (Ducati Effenbert Liberty Racing), a Eugene Laverty (Yamaha World Superbike) e a Noriyuki Haga. Ottima prova ancora una volta in questo week-end per il pilota di České Budějovice, il quale ha mostrato in pista una guida più che aggressiva in sella alla 1198RS, risultando sempre al top della classifica in tutte le sessioni disputate.

La seconda fila per le due manche domenica sarà composta da Jonathan Rea (Castrol Honda), davanti a Max Biaggi (Aprilia Alitalia), a Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) e a Marco Melandri, quest’ultimo vittima di una caduta nella Superpole 3 alla curva “Stekkenwal” che gli ha tolto le speranze di un posto in prima fila. La terza fila sarà composta dai delusi di giornata, a cominciare dal nono posto di Leon Camier (Aprilia Alitalia), molto veloce in questo week-end ma non in grado di concretizzare nel momento più importante per la disposizione in griglia di partenza.

Stessa sorte, a sorpresa, per il duo BMW Motorrad Motorsport, entrambi fuori dal terzo mini-turno. Troy Corser partirà dalla decima casella, Leon Haslam addirittura dalla dodicesima, in mezzo ai due partirà lo spangolo Joan Lascorz con la seconda Kawasaki ufficiale schierata da Paul Bird Motorsport.

La quarta fila sarà aperta invece da Michel Fabrizio (uscito dalla Superpole-3 per 10 miseri millesimi), a precedere Ruben Xaus (Castrol Honda), Sylvain Guintoli (Ducati Effenbert Liberty Racing) e Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia). Le due gare domani alle 12:00 e 15:30.

Superbike World Championship 2011
Assen, Classifica Superpole (SP3)

01- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – 1’35.292
02- Jakub Smrz – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 0.268
03- Eugene Laverty – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 0.288
04- Noriyuki Haga – PATA Racing Team Aprilia – Aprilia RSV4 Factory – + 0.628
05- Jonathan Rea – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.846
06- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 1.010
07- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.059
08- Marco Melandri – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 1.744

La Griglia di Partenza

09- Leon Camier – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory
10- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR
11- Joan Lascorz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R
12- Leon Haslam – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR
13- Michel Fabrizio – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000
14- Ruben Xaus – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR
15- Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198
16- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR
17- Maxime Berger – Supersonic Racing Team – Ducati 1198
18- Chris Vermeulen – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R
19- Barry Veneman – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR
20- Roberto Rolfo – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R
21- Mark Aitchison – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R

fonte: www.bikeracing.it

_________________
GP ASSEN 2011 Firmaok
*silvietta 46*
*silvietta 46*
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1929
Età : 31
Data d'iscrizione : 16.07.08

Torna in alto Andare in basso

GP ASSEN 2011 Empty Re: GP ASSEN 2011

Messaggio Da *silvietta 46* il Dom Apr 17, 2011 12:19 pm

Superbike Assen Warm Up: Leon Camier al comando
Sul tracciato di Assen dove, lo scorso anno, conquistò il suo primo podio in carriera nel Mondiale Superbike, Leon Camier ha spiccato il miglior tempo nel Warm Up. Il pilota Aprilia Alitalia ha fermato i cronometri sull’1’36″534 lasciando a poco più di un decimo il terzetto composto dalla BMW di Leon Haslam, il poleman Carlos Checa e Jonathan Rea, 4° con la CBR 1000RR del team Castrol Honda.

Con temperature e condizioni climatiche in linea con quanto incontrato nell’arco del week-end al TT Circuit Van Drenthe, Marco Melandri si porta in quinta posizione dopo la caduta nella Superpole (scatterà dalla seconda fila con l’ottavo tempo), seguito dalla Kawasaki di Joan Lascorz, Troy Corser e Max Biaggi, 9° nei 15 minuti a disposizione nel Warm Up.

Sorprende Mark Aitchison in decima posizione con la Kawasaki del Team Pedercini, pochi giri percorsi dagli altri piloti solo per “saggiare” le condizioni di Assen a poco più di 2 ore dalla partenza di Gara 1 in programma alle 12:00.

Superbike World Championship 2011
Assen, Classifica Warm Up

01- Leon Camier – Aprilia Alitalia Racing Team Aprilia RSV4 Factory – 1’36.534
02- Leon Haslam – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 0.106
03- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – + 0.123
04- Jonathan Rea – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.138
05- Marco Melandri – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 0.392
06- Joan Lascorz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.478
07- Michel Fabrizio – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.492
08- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 0.652
09- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.658
10- Mark Aitchison – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 0.810
11- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.844
12- Ruben Xaus – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.872
13- Noriyuki Haga – PATA Racing Team Aprilia – Aprilia RSV4 Factory – + 0.942
14- Jakub Smrz – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 1.136
15- Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 1.169
16- Eugene Laverty – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 1.202
17- Barry Veneman – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 1.266
18- Maxime Berger – Supersonic Racing Team – Ducati 1198 – + 1.473
19- Chris Vermeulen – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.498
20- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 1.660
21- Roberto Rolfo – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1.970

fonte: www.bikeracing.it

_________________
GP ASSEN 2011 Firmaok
*silvietta 46*
*silvietta 46*
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1929
Età : 31
Data d'iscrizione : 16.07.08

Torna in alto Andare in basso

GP ASSEN 2011 Empty Re: GP ASSEN 2011

Messaggio Da *silvietta 46* il Dom Apr 17, 2011 12:20 pm

Superbike Assen Gara 1: Jonathan Rea torna al successo
Torna al successo sul tracciato amico di Assen Jonathan Rea il quale, in sella alla CBR 1000RR Castrol Honda, conquista la settima vittoria in carriera nel mondiale Superbike, la terza di fila sulla pista olandese. Il pilota di Ballymena è stato autore di una corsa senza sbavature e molto aggressiva nella prima parte di gara, nella quale ha a lungo battagliato con il campione in carica Max Biaggi (Aprilia Alitalia), quest’ultimo secondo sul traguardo. A chiudere il novero dei piloti sul podio c’è il capo classifica Carlos Checa (Ducati Althea Racing), autore di una solida prova macchiata da una parte centrale di corsa “sottotono”.

Quarto è Marco Melandri (Yamaha World Superbike), in grado di mettere una pezza dopo la brutta Superpole ed uno scatto al via non certo esaltante. Da segnalare anche l’ottima prova di Michel Fabrizio (Suzuki Alstare), il quale concretizza un ottimo risultato su un circuito a non favorevole in passato. La classifica piloti vede ancora Checa in testa a quota 107, seguito da Melandri a 85, con Biaggi terzo a 69 punti e Jonathan Rea sei lunghezze più indietro.

Cronaca di gara

Ottima partenza di Carlos Checa, che mantiene la prima posizione conquistata in Superpole. Dietro di lui si inserisce ottimamente Biaggi, che ha vita dura già dalle prime battute a causa di un Jonathan Rea in giornata di grazia. A seguire troviamo Troy Corser, Eugene Laverty, Tom Sykes, Jakub Smrz, Joan Lascorz e Leon Haslam. Spegnimento della moto per Leon Camier, che transita ultimo al primo passaggio.

Nel corso del secondo giro continua la lotta serrata tra Rea e Biaggi, con il nord-irlandese che deve vedersela con un molto competitivo Troy Corser. Nel giro seguente “Johnny” riesce ad avere la meglio grazie ad una gran staccata alla “Haarbocht”, mentre un Leon Haslam in difficoltà è vittima di una scivolata alla “Stekkenwaal”, con “Pocket Rocket” che riesce a tornare in pista seppur molto attardato.

Al quarto passaggio Rea passa in testa grazie ad un ottimo sorpasso alla “Madijk”, prova ad imitarlo Max Biaggi alla “Rushenoek”, andando però largo nel cambio di direzione e trovandosi costretto a cedere la posizione. Il gruppetto comandato da Tom Sykes, con Corser e Laverty al seguito, si rifà sotto ai primi. Il quinto giro vede la caduta di Roberto Rolfo, che lascia così la gara anzitempo. Dalla sesta tornata in poi incomincia ufficialmente la lotta a due tra Rea e Biaggi per il successo, con i due che progressivamente si faranno largo ai danni degli avversari.

Ultimo acuto della gara per Tom Sykes, che infila Carlos Checa alla “Haarbocht” nel corso del settimo giro, con lo spagnolo che viene sopravanzato anche da Eugene Laverty. Ritiro per un mesto Noriyuki Haga, dopo quanto di buono aveva fatto vedere in prova. Il pilota giapponese è stato vittima alla partenza di un sassolino, che ha perforato il radiatore della sua Aprilia. Melandri, dopo una partenza non certo buona dalla terza fila, comincia a girare su un ottimo passo, mentre Michel Fabrizio si dimostra molto competitivo e sale in quarta posizione grazie anche ad un errore di Eugene Laverty.

Il pilota Yamaha World Superbike è “costretto” da un duro sorpasso subito a lasciare spazio al compagno di squadra nel corso del quattordicesimo giro, al contempo Checa è il più veloce in pista e riduce progressivamente lo svantaggio dal duo di testa, che passa in tre giri da 2 a 1.2 secondi.

Ritiro tre giri più tardi per Leon Camier, dopo lo spegnimento in griglia della moto. Il pilota del Kent, anche nella giornata di ieri, era già stato vittima di problemi di natura elettronica sulla sua RSV4 ufficiale. Auto-eliminazione tutta made in “Liberty Racing” al passaggio numero diciannove, con Jakub Smrz protagonista di un high-side alla “Geer Timmer”, con l’accorrente compagno di squadra Sylvain Guintoli non in grado di evitare la moto rimasta in mezzo alla pista.

Nel frattempo, nelle posizioni di testa, Jonathan Rea riesce a forzare il passo ed a guadagnare un gap necessario per poter vincere indisturbato, mentre Carlos Checa non riesce a concretizzare il recupero e conclude in terza posizione. Quarto posto finale per Marco Melandri (Yamaha World Superbike), che ha la meglio su Michel Fabrizio (Suzuki Alstare) e Troy Corser (BMW Motorrad Motorsport). Settima posizione per Eugene Laverty (Yamaha World Superbike), davanti a Ruben Xaus e ad un ottimo Ayrton Badovini, che con Mark Aitchison (Kawasaki Pedercini) decimo ottiene un risultato fantastico per il morale del pilota e del team.

Undicesimo al termine è Joan Lascorz (Kawasaki Racing Team), seguito da Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport), dalla wild card Barry Veneman (BMW Motorrad Italia) e da un Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) con evidenti problemi nella seconda parte di gara.

Superbike World Championship 2011
Assen, Classifica Gara 1

01- Jonathan Rea – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – 22 giri in 35’46.486
02- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.739
03- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – + 3.572
04- Marco Melandri – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 9.508
05- Michel Fabrizio – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 9.892
06- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 11.120
07- Eugene Laverty – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 15.235
08- Ruben Xaus – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 30.081
09- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 32.071
10- Mark Aitchison – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 35.000
11- Joan Lascorz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 43.287
12- Leon Haslam – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 45.289
13- Barry Veneman – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 45.298
14- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 50.764

fonte: www.bikeracing.it

_________________
GP ASSEN 2011 Firmaok
*silvietta 46*
*silvietta 46*
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1929
Età : 31
Data d'iscrizione : 16.07.08

Torna in alto Andare in basso

GP ASSEN 2011 Empty Re: GP ASSEN 2011

Messaggio Da *silvietta 46* il Lun Apr 18, 2011 10:03 am

Superbike Assen Gara 2: Carlos Checa la spunta su Biaggi
Come a Donington Park, Carlos Checa conquista la seconda manche domenicale della Superbike. Il pilota Ducati Althea Racing, che comanda ampiamente la classifica piloti, ha vinto un duello sul filo del rasoio con l’iridato 2010 Max Biaggi (Aprilia Alitalia) il quale vede sfumare per la seconda volta, nel finale di gara, il successo. Chiude il podio Jonathan Rea, in una giornata che sancisce la rinascita del pilota di Ballymena, contemporaneamente al brutto colpo in prospettiva campionato per Marco Melandri, autore di un’uscita di pista alla “Ramshoek” mentre occupava una solida quarta posizione.

Al suo posto ha concluso Leon Camier (Aprilia Alitalia), capace di un’ottima prova dopo l’inconveniente tecnico della prima manche. Quinto posto per Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport), che ha la meglio su un plotone composto inoltre da Eugene Laverty (Yamaha World Superbike), Michel Fabrizio (Suzuki Alstare) e dalla coppia Ducati Effenbert Liberty Racing, con Jakub Smrz davanti a Sylvain Guintoli. La classifica piloti vede ora Checa comandare con ben 132 punti, con 43 lunghezze di vantaggio su Biaggi e 47 su Melandri.

Cronaca di gara

Parte bene Carlos Checa, ma il primo a transitare alla prima curva è Noriyuki Haga, seguito da Max Biaggi. Quarto è Eugene Laverty, con Jonathan Rea che agguanta la quinta posizione ai danni di Marco Melandri. Parte bene questa volta Leon Haslam, che si ritrova al settimo posto davanti al compagno di squadra Troy Corser.

Ad inizio del terzo giro c’è il sorpasso di Rea ai danni di Laverty, con il nord-irlandese che sale in quarta posizione e punta al terzetto di testa. Carlos Checa ottiene la seconda piazza ai danni di Max Biaggi, conquistando la testa della corsa. Perde terreno Noriyuki Haga, che scende fino alla sesta posizione alla fine del quarto passaggio, riuscendo però poco dopo a sopravanzare Laverty, con quest’ultimo passato in precedenza anche da Haslam.

Nel corso della tornata numero sei Checa e Biaggi provano a fare il vuoto su Rea, che viene recuperato da un velocissimo Melandri. Bagarre tra i due nel passaggio successivo, con il ravennate che fatica ad agguantare il terzo posto. Caduta all’ottavo giro per Troy Corser alla Mandeveen, con il pilota australiano visibilmente deluso a bordo pista.

Jonathan Rea nei giri successivi prova a colmare il secondo di ritardo dal duo di testa, con Melandri sempre a ruota del pilota britannico. Bagarre per la sesta posizione tra Leon Haslam, Haga, Fabrizio e Laverty, con “Pocket Rocket” che fa il possibile a tenere a bada il pilota giapponese. Al dodicesimo passaggio Max Biaggi perde tre decimi da Carlos Checa riuscendo però a riprendersi già dalla tornata successiva, tornando così dietro agli scarichi della 1198RS Althea Racing.

Sorpasso aggressivo di Eugene Laverty su Noriyuki Haga alla “Osserbroeken” nel corso del quindicesimo giro, con il pilota Yamaha che guadagna la settima posizione. Perde terreno due giri più tardi Jonathan Rea, in evidente difficoltà nei cambi di direzione. La lotta diventa quindi una questione a due tra il capo classifica e il campione in carica del mondiale Superbike.

Caduta per Marco Melandri, nella tornata numero diciassette, alla “Ruskenshoek”, mentre era in quarta posizione. Gran sorpasso, invece, all’esterno da parte di Biaggi alla prima curva dopo il traguardo, ad inizio del ventesimo passaggio, ma Checa non molla e segue come un ombra il pilota Aprilia Alitalia. Dopo un’ottima percorrenza della Ramshoek, il “Toro” infila il #1 alla staccata della “Geert Timmer” alla fine della penultima tornata, con i due che quasi arrivano al contatto.

Di lì in poi il pilota spagnolo compie un vero e proprio forcing che spezza le speranze del rivale italiano, e gli permette di ottenere la quarta vittoria di manche in otto round. Sul gradino più basso del podio troviamo Jonathan Rea (Castrol Honda), con 2.3 secondi di vantaggio su Leon Camier (Aprilia Alitalia). Quinto posto per Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport), che ha la meglio al traguardo su un agguerrito gruppetto composto in ordine da Eugene Laverty (Yamaha World Superbike), Michel Fabrizio (Suzuki Alstare), Noriyuki Haga (PATA Aprilia Racing), Jakub Smrz e Silvain Guintoli (Ducati Effenbert Liberty Racing).

Superbike World Championship 2011
Assen, Classifica Gara 2

01- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – 22 giri in 35’38.693
02- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.524
03- Jonathan Rea – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 3.584
04- Leon Camier – Aprilia Alitalia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 5.913
05- Leon Haslam – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 16.916
06- Eugene Laverty – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 17.375
07- Michel Fabrizio – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 17.740
08- Noriyuki Haga – PATA Racing Team Aprilia – Aprilia RSV4 Factory – + 18.329
09- Jakub Smrz – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 18.378
10- Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 18.404
11- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 26.284
12- Joan Lascorz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 27.053
13- Maxime Berger – Supersonic Racing Team – Ducati 1198 – + 38.614
14- Ruben Xaus – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 40.824
15- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 40.953
16- Roberto Rolfo – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 40.982
17- Barry Veneman – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 45.423
18- Mark Aitchison – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – a 3 giri

fonte: www.bikeracing.it

_________________
GP ASSEN 2011 Firmaok
*silvietta 46*
*silvietta 46*
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1929
Età : 31
Data d'iscrizione : 16.07.08

Torna in alto Andare in basso

GP ASSEN 2011 Empty Re: GP ASSEN 2011

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum